Voli, Viaggi, Turismo

La magia di un fine settimana a Lecce

 21 giugno 2017
  |  
 Categoria: Puglia
  |  
 Scritto da: admin

Spesso si sente parlare di aree d’Italia in grado di offrire spunti di interesse turistico eterogenei e del tutto variegati, ma secondo noi nessuna è in grado di rivaleggiare con il Salento.


Lasciatevi trascinare dalla curiosità, è sufficiente concedersi un fine settimana in un bb a Lecce o anche qualche giorno in più per vivere una vacanza assolutamente indimenticabile!



I molteplici temi di una vacanza in Salento


In questa lingua di terreno che l’Italia protende verso l’Oriente i temi sono molteplici e tutti di primissimo livello: possono soddisfare l’amante delle testimonianze storiche e preistoriche con un patrimonio archeologico tra i più antichi del nostro paese; possono riempire gli occhi di chi sia alla ricerca di paesaggi incontaminati, selvaggi e magici, con due versanti – Ionico ed Adriatico – di pari prestigio; possono infine arricchire lo spirito di chi voglia esplorare scenari architettonici inusuali e particolarissimi.



Il Barocco Leccese


Salento una meta privilegiata, noi vogliamo subito soffermarci sulla speciale ed unica architettura denominata Barocco Leccese, che domina Lecce ed il suo circondario sin dal tardo 1600 con facciate e decorazioni ancora più esuberanti ed "effervescenti" del tradizionale Barocco.


I "ricami in pietra" finemente cesellati che arricchiscono gli edifici tanto religiosi quanto privati nacquero dalla creatività degli architetti e maestri locali che puntarono proprio sull’opulenza e su degli effetti sgargianti per pungolare i leccesi verso un maggiore ottimismo, stimolando la speranza in un presente di rinascita ed un futuro di ricchezza dopo un’epoca storica durissima.


Tanta fantasia è ancor oggi lo scenario in cui si sviluppa e pulsa la Movida Leccese, e tutto il complesso architettonico che insiste isu quest’area ha anche ricevuto la candidatura per essere inserito tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO!


Le torri costiere del Salento


Per esplorare più a fondo la storia del Salento, e conoscere anche i motivi dell’epoca oscura cui abbiamo accennato poche righe più sopra, vi basterà spostarvi sui litorali: lì potrete ammirare, alcune ancora in ottimo stato di conservazione per l’intervento di ripristino e restauro, le Torri Costiere di avvistamento, retaggio di un’epoca in cui bisognava difendersi dalle incursioni Saracene verso l’Europa che trovavano proprio nel Salento il più comodo porto di approdo.


Oggi queste torri "sorvegliano" cale e spiagge meravigliose ed incantate, circondate da selvaggia macchia mediterranea e caratterizzate da sabbie argentee e mari cristallini che nulla hanno da invidiare alle località esotiche o tropicali!


Un po’ di magia, inoltre, non guasta… non perdete l’occasione di spingervi fino al Capo d’Otranto, dove il faro di Punta Palascia contrassegna il punto più ad Oriente dell’intera penisola italiana e di conseguenza il primo ad essere baciato ogni mattina dai raggi del sole nascente!



L’archeologia Salentina


Per finire, avevamo accennato in esordio all’archeologia: proprio sui litorali, le grotte di origine carsica quali la Grotta del cervo o la Grotta dei Romanelli sono ricche di antiche testimonianze storiche con i ritrovamenti di monili, suppellettili e graffiti di era paleolitica: un vero e proprio tesoro per chi sia alla ricerca delle tracce e degli stanziamenti più antichi.


Senza tralasciare che, sparsi su tutto il territorio, è facilissimo imbattersi in giganteschi Dolmen o Menhir risalenti all’epoca megalitica in cui la pietra era strumento di eccezione per erigere monumenti propiziatori.


Abbiamo esplorato solo una parte dei temi che rendono il Salento tra le mete di eccellenza per un turista o un viaggiatore esigente e che non si accontenti di vacanze "tradizionali" fatte di sole, mare e poco altro. Bastano un pò di curiosità e la voglia di esplorare per farsi travolgere dalla magia di Lecce e del Salento!

Navigazione
© 2012-2017 - OfferteVoliAerei.net - Diritti e Note Legali