Voli, Viaggi, Turismo

Dublino e dintorni, la magia dell’Irlanda.

 14 settembre 2016
  |  
 Categoria: Irlanda
  |  
 Scritto da: admin

L’Irlanda è uno di quei posti da favola dove modernità e tradizione trovano un loro perfetto compromesso.


In Irlanda convivono le imprese dalla più avanzata tecnologia, che in questo paese hanno trovato un ambiente economico ideale per il loro business, e territori verdeggianti dove i capi di bestiame pascolano ancora come facevano mille anni fa.


Dublino, la capitale irlandese, rispecchia al meglio questa duplice identità che guarda al futuro nel rispetto della tradizione.


I turisti italiani che vogliono visitare Dublino possono facilmente arrivarvi in aereo da molte città italiane grazie soprattutto alla compagnia low-cost Ryanair, il cui modello di business "basso costo senza fronzoli" è dovuto alla geniale figura del suo amministratore, Michael O'Leary. Arrivati a Dublino non rimane che immergersi nella vita di questa capitale ricca di attrattive e le cui zone di maggiore interesse sono spesso visitabili a piedi.


La città può essere idealmente suddivisa i tre zone, due delle quali si trovano a sud del fiume Liffey che attraversa l’area metropolitana. La zona a Sud-Est di Dublino è quella che potremmo definire come la parte moderna della città; lì hanno sede il Trinity College, la National Gallery e il Museo Nazionale d’Irlanda che raccoglie una notevole collezione di oggetti che vanno dall’età della pietra fino ai giorni nostri.


La zona a Sud- Ovest è il cuore della città vecchia che ruota intorno al castello che, per sette secoli, fu la sede del governo inglese. Un altro edificio che caratterizza questa zona è la cattedrale di San Patrizio che, ricordiamolo, assieme ai santi Columba e Brigida è il patrono dell'Irlanda. Infine troviamo la zona a nord del Liffey. Questa zona è stata l’ultima a beneficiare dello sviluppo urbanistico del XVIII ma ciò non significa che sia priva di interesse storico. Di certo questa è l’area dove i dublinesi preferiscono spostarsi per lo shopping.


Dopo aver dedicato qualche giorno alla visita di Dublino ed averne apprezzato lo spirito, ci si può spostare nei dintorni della capitale dove pure non mancano di attrattive.


Se siamo amanti della birra una visita alla leggendaria Guinness Storehouse è indispensabile. La Guinness è una birra molto scura, detta stout, che si caratterizza per l’aroma di malto e la schiuma compatta. Oggi la Guiness è la più grande fabbrica di birra in Europa ed, ovviamente, non c’è pub irlandese dove non abbiate la possibilità di degustarla.


Gli amanti dei parchi e dei giardini potranno fare una visita al Phoenix Park, poco più a ovest di Dublino.

Il parco è circondato da un muro di 11 chilometri ed è considerato il più vasto parco cittadino d’Europa.

Anche i Giardini Botanici Nazionali, sono meritevoli di una visita, oltre che per le 16000 specie di piante anche per l’atmosfera d’altri tempi che vi si respira.


Insomma, le ragioni per visitare Dublino sono molte e non ultima la possibilità di imparare od esercitare il proprio inglese. Dublino è infatti una meta molto apprezzata dagli studenti italiani che vogliono unire l’utile al dilettevole; senza necessariamente andare a studiare al Trinity College, vi sono decine di scuole di lingue dove è possibile approfondire la conoscenza dell’inglese, possibilmente alloggiando presso una famiglia del posto.

Navigazione
© 2012-2017 - OfferteVoliAerei.net - Diritti e Note Legali