Voli, Viaggi, Turismo

Viaggiare in Sardegna: alcuni posti da vedere o semplicemente conoscere

 04 luglio 2016
  |  
 Categoria: Sardegna
  |  
 Scritto da: admin

La Sardegna ospita ogni anno centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo per godere del sole, del mare e delle bellezze naturali dell'Isola, in particolare fra i tanti posti (perché sono davvero tanti, tanto che i sardi stessi pensano la Sardegna come un continente a sè data la differenza di paesaggi) in cui viaggiare oggi ci sentiamo in dovere di senalarvi le grotte di nettuno, la costa smeralda, Alghero, Cagliari.


Le grotte di nettuno in Sardegna

Questo insieme di grotte sono state scoperte nel XVIII secolo e al loro interno sono presenti tantissime linee nere naturali che indicano il livello del mare nel corso di milioni di anni. Le stalattiti e stalagmiti all'interno delle grotte di Nettuno sono impressionanti e la vista dall'interno della grotta marina è il miglior modo per iniziare a visitare questa bellissima isola.


Vedere la Costa smeralda

È davvero piacevole passeggiare in ogni angolo della Costa Smeralda e fare piccole escursioni alla scoperta di alcuni di questi angoli paradisiaci della Sardegna fortunatamente ancora nascosti nell'europa ormai così industrializzata. La costa Smeralda è senza dubbio la zona della Sardegna pù famosa in cui è presente una costante varietà di viaggiatori interessati a conoscere e respirare il selvaggio ambiente, godendone di numerosi benefici. La costa smeralda, a cui fa centro principale la città di Olbia e l'abitato di Tempio Pausania, è dotata di un grandissimo arcipelago unico in Italia con bellezze al suo interno quali spiagge dalla sabbia rosa o l'isola che scelse Garibaldi per ritirarsi: inutile dire che un viaggio in Sardegna in costa smeralda vi farà innamorare dell'isola e tornare nuovamente con tutta probabilità con la bella stagione.


Visitare la città di Cagliari

Cagliari è una delle città più antiche di tutta l'Europa e non ha niente da invidiare a città come Barcellona in quanto a servizi e panorami. La città conobbe diversi dominatori durante la sua storia, assorbendone di volta in volta la cultura e in parte la lingua, come dimostra in effetti l'insieme architettonico di Cagliari, dal volto a tratti più spagnoleggiante che italiano. Dotata di spiagge magnifiche a distanza brevissima dalla città, come ad esempio la spiaggia di Calamosca o del Poetto, racchiude anche due parchi meta di turismo internazionale come quello del selvaggio promontorio sul mare "La sella del Diavolo" o quello di Molentargius, riempito da uccelli marini di ogni tipo.

Cagliari sta conoscendo sempre più l'apprezzamento dei turisti, conquistando in particolar modo l'attenzione dei tedeschi e dei francesi; visitare Cagliari, la capitale della Sardegna, è una delle cose che ovviamente segnialiamo da fare in Sardegna: ecco un grande elenco riguardante segreti della città cose da vedere a Cagliari.


Visitare Alghero in Sardegna

Alghero è una bellissima città sarda conosciuta anche per essere il famoso capoluogo della riviera del corallo, la zona della Sardegna chiamata così per l'abbondante quantità di corallo presente nelle sue acque. Alghero è conosciuta in tutto il mondo anche per la sua caratteristica di essere una piccola Barcellona (in sardo la città prende anche il nome di Barceloneta) in quanto roccaforte degli Spagnoli in Sardegna e punto strategico delle rotte commerciali con la Spagna; è un caso rarissimo al mondo in quanto circa il 25% degli abitanti parla ancora la lingua catalana medievale. Bella anche l'architettura dei palazzi e delle chiese, come quella della "cupola di San Michele" e i suoi paesaggi marini, in parte caratterizzati anche da roccaforti spagnole medievali.

Navigazione
© 2012-2017 - OfferteVoliAerei.net - Diritti e Note Legali